Home Opere Visit to Cubism

Visit to Cubism Scopri la migliore selezione disponibile di dipinti dell'artista Dana Gordon. Acquista da gallerie d'arte di tutto il mondo con Kooness! Kooness
11242.237502677 EUR
4.2 5 20
Kooness

Categorie

Visit to Cubism

1

Dimensione

152.4 x 183 cm
60 x 72.05 in

Anno

Medium

Dipinti

Riferimento

44ad3804

OLIO SU TELA

1944 Boston, United States

Dana Gordon è una pittrice astratta americana il cui lavoro per molti anni ha esplorato forme giocose e colori vividi per mostrare un'astrazione esuberante. Come artista multidisciplinare, Gordon scrive anche di arte, ha disegnato scenografie per l'opera e la danza e, nel periodo 1968-78, ha realizzato film d'avanguardia e dipinti.

Vive e lavora a New York.


Istruzione

L'artista è nato nel 1944 a Boston. Da bambino, era molto vicino al nonno materno che era uno studioso talmudico e in cui il giovane Gordon trovò una spiritualità amorevole. Gordon si trasferì con la sua famiglia a Chicago quando aveva solo cinque anni. Sua madre lo introdusse ai dipinti impressionisti e post-impressionisti all'Art Institute di Chicago, mentre suo padre, uno scienziato che suonava il pianoforte, lo espose alla musica classica e al jazz. Cresciuto con la consapevolezza degli incredibili edifici della città, Gordon fu tentato di diventare un architetto.

Dana Gordon dipinse da bambina e frequentò corsi presso l'Art Institute di Chicago. Anche se i suoi genitori incoraggiarono il suo apprezzamento per l'arte per tutta la sua infanzia, quando decise, mentre era al college, di diventare un artista, si rivoltarono totalmente contro di essa, ma non cambiò la sua decisione. Dana ha conseguito la laurea in arte presso la Brown University di Providence nel 1966 e la laurea in arte presso l'Hunter College di New York nel 1969.


Tecnica

All'inizio della sua carriera, Gordon produsse tele tridimensionali sagomate per circa dieci anni. Ma a metà degli anni '70, "ricominciava" (come dice lui), riesplorando la pittura direttamente dai suoi componenti più elementari, usando la marcatura e la linea come suo veicolo principale o punto di ingresso.

I risultati, da serie a serie, si sono talvolta orientati più verso la linearità, altre volte verso grappoli di segni, altre volte ancora verso le forme delineate. Le qualità delle linee e della calligrafia variavano in un'intera gamma, dalle linee di matita infinitamente sottili (bordi delle forme) alle pennellate molto larghe, abbastanza larghe da essere forme stesse.

Nei suoi dipinti 2010-2014, la linea è diventata il bordo delle forme, fornendo aree distinte per la piena espressione del colore. Gordon pensa anche alle singole forme, alle forme adiacenti e ai grappoli di forme come piccoli dipinti in sé, all'interno dell'intero dipinto più grande.

Nella sua pratica, l'artista non usa colori terrosi o neri, ma solo colori spettrali creando opere d'arte chiare, specifiche e forti. Alla domanda circa il suo approccio al colore, Gordon ha detto: "Un pittore ha bisogno di colore puro come un compositore ha bisogno di toni precisi puri."


Ispirazione

Alla domanda sulle sue ispirazioni, l'artista ha detto: "Sono ispirato da tutte le mie esperienze e osservazioni, da persone, città, paesaggi e arte, per fare dipinti astratti che sono pieni, ricchi, completi e significativi come i grandi dipinti maestri del passato. Voglio che la mia arte provochi sentimenti e pensieri profondi, ma anche piacere e gioia. In sostanza si pone, e risponde, due domande: come ci si sente ad essere vivi, e cosa è l'arte."

Dana Gordon è stato immerso in un ambiente artistico durante la sua giovinezza, visitando l'Art Institute di Chicago molte volte. Tuttavia, la prima epifania che gli ha fatto comprendere la creatività è emersa dai jazz club visitati nella sua adolescenza: ascoltare e vedere le improvvisazioni di Miles Davis e John Coltrane è stato, come dice Gordon, "essere dentro il pensiero creativo dei geni artistici in tempo reale, mentre lo facevano."

Vivendo nel centro di Manhattan alla fine degli anni '60, Gordon era circondato da un mondo artistico concentrato e molto vivace. Durante i suoi studi in pittura e scultura all'Hunter College, i suoi insegnanti erano artisti come Tony Smith, George Sugarman, Ad Reinhardt e Ralph Humphrey, tra gli altri. Inoltre, ha lavorato per Smith (1968-69) e Sugarman (1967) come assistente nei loro studi. 

Dana era attratta e ispirata dalla loro pratica perché esemplificavano la completa serietà e dedizione nell'arte, nonché il più alto livello di realizzazione artistica. Allo stesso tempo, divenne amico della pittrice Alice Neel, un'artista altrettanto seria e compiuta con una visione un po' diversa dell'arte e del mondo dell'arte. 

Ha lavorato al MoMA per circa un anno dove ha potuto esaminare a lungo alcune delle più importanti opere d'arte moderna. Più tardi, Gordon lavorò al Museo d'Arte di Honolulu dove studiò la sua collezione di paesaggi cinesi e pittura Zen.

Le composizioni di Dana Gordon evocano un po' l'orfismo cubista e sono caleidoscopiche e contemplative. Durante la pittura, Gordon è interessato alla conversazione visiva tra colori, forme e linee.

Questa comprensione dell'arte si ritrova non solo nei suoi dipinti ma anche nei saggi che scrisse per varie pubblicazioni su una delle sue ispirazioni, l'artista Camille Pissarro. 

A proposito di Pissarro, Gordon scrisse sul Wall Street Journal nel 2007: "Pissarro è popolarmente conosciuto come il primo impressionista.  Ma nella sua vita era noto per fare di più.  Fu, in sostanza, il primo artista astratto.  Ha dimostrato che le qualità di base della pittura — colori, pennellate, materialità, linee, forme, composizione - erano significative di per sé e hanno trasformato la pittura in pura poesia visiva."

Dichiarazione dell'artista

"Si è di fronte a domande esistenziali ogni volta che si inizia a lavorare su un dipinto, che è in definitiva ciò che rende vale la pena guardare e fare. In generale, cerco di lasciare che tutto ciò che ho vissuto influenzi la mia pittura. E poi lasciare che il processo si risolva da solo. Il processo è come una conversazione (spesso una discussione) con il dipinto ed è sia mentale che fisico.

La pittura è un linguaggio visivo completo e aperto di espressione intellettuale, psicologica ed emotiva. (La sua essenza è veramente visiva, niente affatto narrativa, letteraria, accademica, teorica o politica.)

L'astrazione storica deriva da tutte le forme d'arte, ma fondamentalmente è anche alla base di esse.  La forma astratta comprende la nostra visione della natura e si trova in tutta la natura."

Preventivi pertinenti

James Panero, direttore esecutivo del New Criterion, ha recensito per anni le mostre di Gordon e ha detto del suo lavoro: 

"Dana Gordon ha lavorato attraverso una particolare costruzione astratta che posiziona una forma di colore all'interno di una griglia. Mentre molti artisti dipingono ampiamente, Gordon dipinge profondamente. Si è dedicato singolarmente alla comprensione delle possibilità di questo particolare idioma.La graduale evoluzione del suo lavoro è diventato un progetto d'arte in sé. Riesco a pensare a pochi artisti che sono così premurosi nell'esaminare i mattoni dell'olio su tela (...) Piuttosto che esaurire un semplice linguaggio; Gordon ha dimostrato come alcuni elementi di base possano affascinarci con un caleidoscopio di interesse visivo "

Distinzioni notevoli

È il destinatario di diverse borse di studio tra cui la Pollock-Krasner Foundation, la Edward Albee Foundation, il Wisconsin Arts Board, e altri. Nel 1980 ricevette una borsa di studio da Change, Inc., la fondazione di Robert Rauschenberg.


Esposizioni

Dalla metà degli anni '70, Dana Gordon ha esposto ampiamente in mostre personali e collettive, per lo più sulla costa orientale degli Stati Uniti. La sua prima personale a New York fu esposta alla Ericson Gallery di Madison Avenue nel 1982. Le sue mostre sono state recensite in molte importanti riviste e pubblicazioni tra cui il New York Times.


Riscossioni

Il lavoro di Gordon è presente in collezioni pubbliche e private a livello nazionale e internazionale, tra cui il Brooklyn Museum of Art, Philip Morris Corp e l'American College of Greece.


Continua a leggere

Indirizzo

Londra, 160 Fernhead Road, Maida Vale

IdeelArt è una galleria d'arte online dedicata all'arte astratta contemporanea, che offre una selezione rappresentativa di opere qualitative di artisti astratti internazionali affermati....

Continua a leggere