Home Artisti Keith Haring

Kooness

Keith Haring

1958 - 1990
Reading, Pennsylvania, United States

20 Opere in mostra

Rappresentato da

Non hai il tempo per sfogliare il catalogo di questo artista? Compila il modulo per ricevere una selezione curata ad hoc per te delle opere che stai cercando.

Opere di Keith Haring

1989 163 Mercer St. Exhibit

2021

Disegni

81.28 x 104.78cm

4181,00 €

Into 84

2021

Disegni

104.14 x 76.2cm

5110,00 €

The Kutztown Connection

2021

Disegni

67.31 x 99.7cm

5110,00 €

Gallerie Watari 1983

2022

Disegni

85.73 x 68.58cm

5110,00 €

Free South Africa

2022

Disegni

129.54 x 129.22cm

Contatta per il prezzo

Lucky Strike Trio (Only Sold Together)

2022

Disegni

118.11 x 88.9cm

Contatta per il prezzo

Robots

2021

Disegni

111.76 x 81.28cm

Contatta per il prezzo

Carry Snake

2022

Disegni

119.38 x 81.28cm

Contatta per il prezzo

Dog Head / Inside TV

2022

Disegni

119.38 x 81.28cm

Contatta per il prezzo

No Heads TV $

2022

Disegni

88.9 x 119.38cm

Contatta per il prezzo

Keith Haring è nato il 4 maggio 1958 a Reading, in Pennsylvania, ed è cresciuto nella vicina Kutztown, in Pennsylvania. Ha sviluppato un amore per il disegno in tenera età, imparando le abilità di base del fumetto da suo padre e dalla cultura popolare che lo circondava, come il Dr. Seuss e Walt Disney.

Dopo il diploma di scuola superiore nel 1976, Haring si iscrisse alla Ivy School of Professional Art di Pittsburgh, una scuola d'arte commerciale. Presto si rese conto di avere poco interesse a diventare un grafico commerciale e, dopo due semestri, abbandonò. Mentre era a Pittsburgh, Haring continuò a studiare e lavorare da solo e nel 1978 ebbe una mostra personale del suo lavoro al Pittsburgh Arts and Crafts Center.

Più tardi, nello stesso anno, Haring si trasferì a New York e si iscrisse alla School of Visual Arts (SVA). A New York, Haring trovò una fiorente comunità artistica alternativa che si stava sviluppando al di fuori del sistema delle gallerie e dei musei, nelle strade del centro, nelle metropolitane e negli spazi dei club e delle ex sale da ballo. Qui divenne amico dei colleghi artisti Kenny Scharf e Jean-Michel Basquiat, nonché dei musicisti, degli artisti di performance e dei graffiti writer che costituivano la fiorente comunità artistica. Haring fu travolto dall'energia e dallo spirito di questa scena e iniziò a organizzare e partecipare a mostre e spettacoli al Club 57 e in altri luoghi alternativi.

Oltre ad essere colpito dall'innovazione e dall'energia dei suoi contemporanei, Haring si ispirò anche al lavoro di Jean Dubuffet, Pierre Alechinsky, William Burroughs, Brion Gysin e al manifesto di Robert Henri The Art Spirit, che affermava la fondamentale indipendenza dell'artista. Con queste influenze Haring fu in grado di spingere i propri impulsi giovanili verso un singolare tipo di espressione grafica basata sul primato della linea. Attratto anche dalla natura pubblica e partecipativa del lavoro di Christo, in particolare Running Fence, e dalla fusione unica di arte e vita di Andy Warhol, Haring era determinato a dedicare la sua carriera alla creazione di un'arte veramente pubblica.

Da studente presso SVA, Haring ha sperimentato performance, video, installazioni e collage, mantenendo sempre un forte impegno nel disegno. Nel 1980, Haring trovò un mezzo altamente efficace che gli permise di comunicare con il pubblico più ampio che desiderava, quando notò i pannelli pubblicitari inutilizzati ricoperti di carta nera opaca in una stazione della metropolitana. Cominciò a creare disegni in gesso bianco su questi pannelli di carta bianca in tutto il sistema della metropolitana. Tra il 1980 e il 1985, Haring ha prodotto centinaia di questi disegni pubblici in linee ritmiche rapide, a volte creando fino a quaranta "disegni della metropolitana" in un giorno. Questo flusso continuo di immagini divenne familiare ai pendolari di New York, che spesso si fermavano per coinvolgere l'artista quando lo incontravano al lavoro. La metropolitana divenne, come disse Haring, un "laboratorio" per elaborare le sue idee e sperimentare le sue linee semplici.

Tra il 1980 e il 1989, Haring ottiene riconoscimenti internazionali e partecipa a numerose mostre collettive e personali. La sua prima mostra personale a New York si è tenuta al Westbeth Painters Space nel 1981.  Nel 1982, ha fatto il suo debutto alla galleria Soho con una mostra personale estremamente popolare e acclamata alla Tony Shafrazi Gallery. Durante questo periodo, ha anche partecipato a rinomate mostre internazionali come Documenta 7 a Kassel, la Biennale di San Paolo e la Whitney Biennial. Haring ha completato numerosi progetti pubblici anche nella prima metà degli anni '80, che vanno da un'animazione per il cartellone Spectacolor a Times Square, alla progettazione di scenografie e fondali per teatri e club, allo sviluppo di design di orologi per Swatch e una campagna pubblicitaria per la vodka Absolut; e alla creazione di murales in tutto il mondo.

Nell'aprile 1986, Haring aprì il Pop Shop, un negozio al dettaglio a Soho che vendeva magliette, giocattoli, poster, bottoni e magneti con le sue immagini. Haring considerava il negozio un'estensione del suo lavoro e dipinse l'intero interno del negozio in un murale astratto nero su bianco, creando un ambiente di vendita sorprendente e unico. Il negozio aveva lo scopo di consentire alle persone un maggiore accesso al suo lavoro, che ora era prontamente disponibile su prodotti a basso costo. Il negozio ha ricevuto critiche da molti nel mondo dell'arte, tuttavia Haring è rimasto fedele al suo desiderio di rendere le sue opere disponibili al più ampio pubblico possibile e ha ricevuto un forte sostegno per il suo progetto da amici, fan e mentori, tra cui Andy Warhol.

Nel corso della sua carriera, Haring dedicò gran parte del suo tempo alle opere pubbliche, che spesso portavano messaggi sociali. Ha prodotto più di 50 opere d'arte pubbliche tra il 1982 e il 1989, in decine di città in tutto il mondo, molte delle quali sono state create per enti di beneficenza, ospedali, asili nido per bambini e orfanotrofi. L'ormai famoso murale Crack is Wack del 1986 è diventato un punto di riferimento lungo la FDR Drive di New York. Altri progetti includono; un murale creato per il 100 ° anniversario della Statua della Libertà nel 1986, su cui Haring ha lavorato con 900 bambini; un murale all'esterno del Necker Children' s Hospital di Parigi, in Francia, nel 1987; e un murale dipinto sul lato occidentale del Muro di Berlino tre anni prima della sua caduta. Haring tenne anche laboratori di disegno per bambini nelle scuole e nei musei di New York, Amsterdam, Londra, Tokyo e Bordeaux e produsse immagini per molti programmi di alfabetizzazione e altre campagne di servizio pubblico.

A Haring fu diagnosticato l'AIDS nel 1988. Nel 1989, ha fondato la Keith Haring Foundation, con il mandato di fornire finanziamenti e immagini alle organizzazioni per l'AIDS e ai programmi per bambini, e di espandere il pubblico per il lavoro di Haring attraverso mostre, pubblicazioni e la concessione di licenze per le sue immagini. Haring ha arruolato il suo immaginario durante gli ultimi anni della sua vita per parlare della sua stessa malattia e generare attivismo e consapevolezza sull'AIDS.

Durante una breve ma intensa carriera che ha attraversato gli anni '80, il lavoro di Haring è stato presentato in oltre 100 mostre personali e collettive. Solo nel 1986, è stato oggetto di oltre 40 articoli di giornali e riviste. Era molto ricercato per partecipare a progetti collaborativi e ha lavorato con artisti e interpreti diversi come Madonna, Grace Jones, Bill T. Jones, William Burroughs, Timothy Leary, Jenny Holzer, Yoko Ono e Andy Warhol. Esprimendo concetti universali di nascita, morte, amore, sesso e guerra, usando un primato di linea e immediatezza di messaggio, Haring è stato in grado di attirare un vasto pubblico e assicurare l'accessibilità e la capacità di resistenza del suo immaginario, che è diventato un linguaggio visivo universalmente riconosciuto del XX secolo.

Keith Haring è morto per complicazioni legate all'AIDS all'età di 31 anni il 16 febbraio 1990. Un servizio commemorativo si è tenuto il 4 maggio 1990 presso la Cattedrale di San Giovanni il Divino a New York, con oltre 1.000 persone presenti.

Dalla sua morte, Haring è stato oggetto di diverse retrospettive internazionali. Il lavoro di Keith Haring può essere visto oggi nelle mostre e nelle collezioni dei principali musei di tutto il mondo.

Mostre personali

2019

Keith Haring, Centre for Fine Arts (BOZAR), Bruxelles

Keith Haring - Party of Life / Ginevra, Opera Gallery, Ginevra

Annuncio di Keith Haring, Woodward Gallery

KEITH HARING 'UNTITLED', Joseph Fine Art LONDRA, Londra

2018

Poesia urbana/ Dubai, Opera Gallery, Dubai

Keith Haring - Still Drawing A Line, Joseph Fine Art LONDRA, Londra

2017

Keith Haring - l'inizio dell'arte urbana, Joseph Fine Art LONDON, Londra

2015

Haring: 05041958, TBD, New York

2014

Keith Haring: The Political Line, de Young Museum, San Francisco

KEITH HARING, Galerie Laurent Strouk, Parigi

2012

Keith Haring e Retna, Guy Hepner

 

Mostre collettive

2019

Revue - Jahresausstellung 2019, Gallery HAAS & GSCHWANDTNER, Salisburgo

Blue Chip Artwork, Leviton Fine Art

Winter Contemporary, Maddox Gallery, Londra

Asta d'arte Larsen 2019, Larsen Gallery, Scottsdale

Celebrazione della Print Week di New York, Upsilon Gallery

Poster Perfetto, Artsnap

Id, Ego Superego: An Investigation of Self-Portraiture, Omer Tiroche Gallery, Londra

Corpo (lingua), Artsnap

Rob Pruitt, 'Faces'- una collezione privata, VINCE fine arts/ephemera

ARTephemera (1930-oggi), VINCE fine Arts/Ephemera

Stranieri, Hieronymus, Akron

Le nuove opere più in voga quest' autunno ?, Artsnap

Street Art e arte urbana, Alpha 137 Gallery

Alpha 137/Stampe artistiche ed esposizione Ephemera VIII, Alpha 137 Gallery

80s Art & Ephemera, Galleria 52, Jeffersonville

#ArtWiseUP: Designer Series – Massimalismo, ArtWise

ephemera BASQUIAT, VINCE belle arti/ephemera

Collezionismo per colore: giallo, galleria Alpha 137

I Love New York, Galleria Alpha 137

Ecco a voi: ritratti moderni e contemporanei di cui innamorarsi, Artsnap

Asta di fine art di settembre, RoGallery, Long Island City

Animali nell'arte, Alpha 137 Gallery

Estate Estate Estate!, Oliver Clatworthy

Esci finché puoi, Maddox Gallery, Gstaad

Libri d'artista rari e da collezione, Alpha 137 Gallery

MOSTRA ESTIVA PARTE 1, Reuben Colley Fine Art, Birmingham

Down Town Summer Salon, Woodward Gallery, New York,

American Icons / Londra, Opera Gallery, Londra

Artisti, pattini, piatti e oggetti di design, Alpha 137 Gallery

"Defacement" di Basquiat: The Untold Story, Guggenheim Museum, New York

Arte presso la Culloden Estate and Spa, Gormleys Fine Art, Holywood

Red Online, Joseph K. Levene Fine Art, Ltd.

ICON, Rodi, Londra

MOSTRA PRIMAVERILE PARTE 2, Reuben Colley Fine Art, Birmingham

Raccolta per colore: rosso, galleria Alpha 137

IL POTERE del BIANCO E NERO come CONTRASTO E COMPLIMENTO, Rosenfeld Gallery LLC, New York

Arte politica, Alpha 137 Gallery

PAI-LXXVIII: manifesti rari, Rennert' s Gallery, New York

#ArtWiseUP: Designer Series — Superstar per High Impact, ArtWise

Arte basata su testo, Alpha 137 Gallery

Double Vision, Leila Heller Gallery, New York

Onorare Stonewall, Hal Bromm, New York

Stampe in bianco e nero e opere su carta, Alpha 137 Gallery

American Icons / Singapore, Opera Gallery, Singapore

MOSTRA PRIMAVERILE, Reuben Colley Fine Art, Birmingham

Art after Stonewall, 1969-1989, Grey Art Gallery, New York

SIZE MATTERS, PLUTSCHOW GALLERY, Zurigo

Size Matters, Edelman Arts, Zurigo

SCULPT-URE, Nohra Haime Gallery, New York

Selezione Street Art per la settimana Urban Art Fair 2019, We Art Partners

Spring Exhibition, William Weston Gallery Ltd., Londra

Untitled Projects: Contemporary & Pop Selections, Untitled Projects, Los Angeles

Poster e stampe per artisti 1964 - 2018, progetti alternativi

Asta di primavera 2019: San Francisco, Martin Lawrence Galleries, San Francisco

Galleria Picks, Mason-Nordgauer Fine Arts Gallery, New Harmony

Opere a partire da $2.500, Alpha 137 Gallery, New York

POP, OSME Fine Art

Masters, Galerie Brugier-Rigail, Parigi 03

Maestri della Pop Art, Martin Lawrence Galleries, Costa Mesa

Poster vintage rari: asta PAI-LXXVII, Rennert' s Gallery, New York

Apri le tue pareti con #ArtByEternity, Eternity Gallery, Parigi

Nuove acquisizioni per il nuovo anno, Omnibus Gallery

Asta di belle arti di gennaio, RoGallery

Robert Fraser' s Groovy Arts Club Band, Gazelli Art House, Londra

MAESTRI DI POP ART, Martin Lawrence Galleries, Costa Mesa

Collezione privata, Fondazione Brant, Greenwich

2018

Capodanno - Nuova arte alla RoGallery, RoGallery

Staff Favorites II, Alpha 137 Gallery, New York

Evento Art Basel: Andy Warhol e i suoi amici all'Aqualina Resort & Spa Sunny Isles Beach, Fine Art Mia

Staff Favorites I, Alpha 137 Gallery, New York

Simboli, totem e cifrari, The Painting Center, New York

Path To Pop! Celebrate The Holidays, Galerie d'Orsay, Boston

Street Dreams, ArtLife Gallery, West Hollywood

#ArtWiseUP: Controcultura, ArtWise

POP, Martin Lawrence Galleries, La Jolla

CHILL LONDON 2018, Joseph Fine Art LONDRA, Londra

Poster vintage rari – Asta LXXVI, Rennert' s Gallery, New York

Autumn Contemporary, Maddox Gallery, Londra

Autumn Contemporary - Gstaad, Svizzera, Maddox Gallery, Gstaad

Polarità, TOTAH, New York

#ArtWiseUP: fresche aspirazioni di settembre, ArtWise

COMPENDIO, Mark Borghi, Bridgehampton

The Monaco Masters Show - 10th Anniversary, Opera Gallery, Monaco

Poster di arte moderna e contemporanea rari, da collezione e storici, Galleria Alpha 137

TEFAF TWENTY, Van de Weghe Fine Art

Regali d'amore per gli amanti dell'arte, Alpha 137 Gallery

Mostra collettiva 2018, Marc Selwyn Fine Art, Beverly Hills

#ArtWiseUP: opere meno conosciute di artisti famosi, ArtWise

American Icons, Opera Gallery, Parigi

Spazi, luoghi e volti: mostra collettiva, Abbozzo Gallery, Toronto

WOW! La collezione Heidi Horten, Leopold Museum, Vienna

Be My Valentine, progetti alternativi

Gstaad Show, Maddox Gallery, Londra

PAI-LXXIV: Rare Posters - 74th Auction, Rennert' s Gallery, New York

Art in the Open, Museum of the City of New York, New York, NY, USA

American Beauty, Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone, Monfalcone, Provincia di Gorizia, Italia

2017

Art Basel & Art Miami 2017 Visite private, Fine Art Mia, Miami Beach

Acquisizioni autunnali 2017, michael lisi /arte contemporanea, New York

Urla per le strade: AIDS, arte, attivismo, ClampArt

Neue Realisten e Pop Art, Galleria HAAS e GSCHWANDTNER

TERREHAUTE | HIGHLAND:POP ART, Galeria Houssein Jarouche, San Paolo

Edizioni contemporanee II, Gormleys Fine Art, Belfast

La République De La Rue, Galleria Nosco

Ten by Ten, CFHILL

Edizioni contemporanee, Gormleys Fine Art, Dublino

American Cool, Mirat, Madrid

2016

Masters of Distinction, Opera Gallery, Singapore

Pop Abstraction, Octavia Art Gallery, New Orleans

Inaugurazione: New York City, Madison Avenue, Opera Gallery, New York

Arte Internazionale del XX Secolo, TAG TheArtGallery, Lugano

Inaugurazione: Miami Design District, Opera Gallery, Miami

Spring Goes Pop, Guy Hepner, New York

Migliori amici "L'arte dell'amicizia", progetti senza titolo

2015

The Wall In Our Heads: American Artists and the Berlin Wall, Cantor Fitzgerald Gallery, Haverford College, Haverford

[ROSSO], Casterline | Goodman Gallery, Aspen

Bianco o nero, Joseph K. Levene Fine Art, Ltd.

2014

East Village Alchemy, Dorian Grey Projects

Abu Dhabi Art 2014, Edward Tyler Nahem Fine Art LLC, New York

Back to the Bowery, Soho Arte Contemporanea, New York

2013

Galen At The Galen, Palm Springs Art Museum, Palm Springs, California, Stati Uniti

2012

Two Loves - Sex Art, and the Love that Osate not Speak its Name, Kymara Gallery, Biddeford, ME, USA

Der nackte Mann, Lentos Kunstmuseum, Linz, Austria

2011

É Assim Mesmo!, Museu de Arte Moderna (MAM/RJ), Rio de Janeiro, Stato di Rio de Janeiro, Brasile

2010

Die Sammlung 1900-2010, Lentos Kunstmuseum, Linz, Austria

 

Stand fieristici

2019

Omer Tiroche Gallery all'Art Miami 2019, Omer Tiroche Gallery

Gerald Hartinger Fine Arts a Colonia Fine Art & Design 2019, Gerald Hartinger Fine Arts

Ground Effect Gallery all'Art Élysées 2019, Ground Effect Gallery

Ground Effect Gallery al District 13 International Art Fair 2019, Ground Effect Gallery

ArtLife Gallery a KIAF 2019, ArtLife Gallery

Opera Gallery ad Art Aspen 2019, Opera Gallery

Vertu Fine Art al Market Art + Design 2019, Vertu Fine Art

William Weston Gallery Ltd. a Masterpiece London 2019, William Weston Gallery Ltd.

Alpha 137 Gallery all'Art New York 2019, Alpha 137 Gallery

Galleria dell'Opera a SP-Arte 2019, Galleria dell'Opera

Maddox Gallery presso Art Central 2019, Maddox Gallery

MARUANI MERCIER GALLERY a TEFAF Maastricht 2019, MARUANI MERCIER GALLERY

William Weston Gallery Ltd. presso TEFAF Maastricht 2019, William Weston Gallery Ltd.

Eternity Gallery ad Art Wynwood 2019, Eternity Gallery

Long-Sharp Gallery presso Art Wynwood 2019, Long-Sharp Gallery

Galleria dell'opera alla ZONAMACO 2019, Galleria dell'opera

Edward T. Pollack Fine Arts alla Portland Fine Print Fair 2019, Edward T. Pollack Fine Arts

Mark Borghi Fine Art al Palm Beach Modern + Contemporary 2019, Mark Borghi

2018

Gallery Art al Red Dot Miami 2018, Gallery Art

Hamilton-Selway Fine Art a INK Miami 2018, Hamilton-Selway Fine Art

Opera Gallery all'Art Miami 2018, Opera Gallery

Omer Tiroche Gallery all'Art Miami 2018, Omer Tiroche Gallery

Long-Sharp Gallery all'Art Miami 2018, Long-Sharp Gallery

Mark Borghi Fine Art ad Art Miami 2018, Mark Borghi

Rosenfeld Gallery LLC presso Art Miami 2018, Rosenfeld Gallery LLC

Robert Fontaine Gallery all'Art Miami 2018, Robert Fontaine Gallery

Verosa ad Arte Padova 2018, Verosa

Shapero Modern al Frieze Masters 2018, Shapero Modern

Galleria dell'Opera alla Biennale di Parigi 2018, Galleria dell'Opera

Vertu Fine Art al Market Art + Design 2018, Vertu Fine Art

Opera Gallery al Masterpiece London 2018, Opera Gallery

RUDOLF BUDJA GALLERY all'Art New York 2018, RUDOLF BUDJA GALLERY

Rosenfeld Gallery LLC presso Art New York 2018, Rosenfeld Gallery LLC

Gormleys Fine Art alla London Art Fair 2018, Gormleys Fine Art

Galleria Jerome Zodo a Palm Beach Modern + Contemporary 2018, Galleria Jerome Zodo

2017

Galerie Hans Mayer presso Art Basel a Miami Beach 2017, Galerie Hans Mayer

Imaginart Gallery a Pinta Miami 2017, Imaginart Gallery

Morphew all'Aqua Art Miami 2017, Morphew

Rosenfeld Gallery presso Art Miami 2017, Rosenfeld Gallery LLC

Opera Gallery all'Art Miami 2017, Opera Gallery

Somerville Manning Gallery presso Art on Paper New York 2017, Somerville Manning Gallery

Gormleys Fine Art alla London Art Fair 2017, Gormleys Fine Art

ARCHEUS/POST-MODERN a Palm Beach Modern + Contemporary 2017, ARCHEUS/POST-MODERN

2016

Mark Borghi Fine Art ad Art Miami 2016, Mark Borghi

Chowaiki & Co. ad Art Miami 2016, Chowaiki & Co.

Opera Gallery all'Art Miami 2016, Opera Gallery

Pace Prints ad Art Basel 2016, Pace Prints

Galerie Hans Mayer all'Art Basel di Hong Kong 2016, Galerie Hans Mayer

Opera Gallery al BRAFA 2016, Opera Gallery

2015

Galerie Hans Mayer all'Art Basel di Miami Beach 2015, Galerie Hans Mayer

ARCHEUS/POST-MODERN ad Art Miami 2015, ARCHEUS/POST-MODERN

Esilio a LISTE 2015, ESILIO

Casterline | Goodman Gallery presso Art Miami New York 2015, Casterline | Goodman Gallery

KM Fine Arts at Art Miami New York 2015, KM Fine Arts

Galleria dell'Opera al PAD di Parigi 2015, Galleria dell'Opera

Edward Tyler Nahem Fine Art LLC presso Art Basel a Hong Kong 2015, Edward Tyler Nahem Fine Art LLC

Armand Bartos Fine Art a The Armory Show 2015, Armand Bartos Fine Art

Pace Prints all'Armory Show 2015, Pace Prints

2014

Chowaiki & Co. ad Art Miami 2014, Chowaiki & Co.

KM Fine Arts at Art Miami 2014, KM Fine Arts

KM Fine Arts presso Art Silicon Valley/San Francisco, KM Fine Arts

Alden Projects a NADA New York 2014, Alden Projects

KM Fine Arts at Downtown Fair 2014, KM Fine Arts

2013

Armand Bartos Fine Art all'Armory Show 2013, Armand Bartos Fine Art, New York

 

Cataloghi di mostre, libri d'artista e monografie

2019

Gooch, Brad. Keith Haring: Pop Shop Drawings. New York: Gladstone Gallery, 2019.

Pih, Darren, Keith Haring. Londra: Tate Publishing, 2019.

2018

Keith Haring: L'alfabeto. Vienna: The Albertina Museum, 2018.

2017

Mercurio, Gianni. KEITH HARING: Sull'arte. Milano: Palazzo Reale. 2017.

2016

Ribelle Ribelle: Arte + Roccia. Bruxelles: Musée des Arts Contemporains au Grand-Hornu, 2016.

Da parete a parete: tappeti di artisti. Cleveland: Museum of Contemporary Art Cleveland, 2016.

2015

Painting 2.0: Espressione nell'era dell'informazione. Monaco: Museum Brandhorst, 2015.

Whitney Museum of American Art: Handbook of the Collection, New York: Whitney Museum of American Art, 2015.

Heyler, Joanne, a cura di The Broad Collection. Los Angeles/Monaco: The Broad/Prestel Verlag, 2015.

2014

Keith Haring: La linea politica. San Francisco: Fine Arts Museums of San Francisco e DelMonico Books, 2014.

Auping, Michael, Andrea Karnes e Alison Hearst. Urban Theater: New York Art negli anni '80. New York: Rizzoli; Fort Worth, Texas: Modern Art Museum of Fort Worth, 2014.

2013

Keith Haring, la linea politica. Parigi: Edizioni Paris Musées, 2013.

2012

Molesworth, Helen. This Will Have Been Art: Love & Politics in the 1980s. Chicago: Museum of Contemporary Art; New Haven: Yale University Press, 2012.

Delson, Susan, a cura di Keith Haring: 31 disegni della metropolitana. New York: Brooklyn Museum, 2012.

A proposito di Warhol: sessanta artisti cinquant' anni. New York: Metropolitan Museum of Art, 2012.

2011

Keith Haring, Sketchbooks 1978. New York: Gladstone Gallery, 2011.

Potere all'immaginazione. Amburgo: Museum fur Kunst und Gewerbe, 2011.

La collezione Emily Fisher Landau. New York: Whitney Museum of American Art, 2011.

Les hiéroglyphes de Keith Haring. Parigi: Musée en Herbe à Paris, 2011.

2010

Keith Haring Journals. New York: Penguin Classics Deluxe Edition, 2010.

O Livero da Nina Pequenas Coisas (Il libro delle piccole cose di Nina). San Paolo: Cosac Naify, , 2010.

Vorrei non dover dormire. San Paolo: Cosac Naify, 2010.

Cest la vie! - Vanità da Caravaggio a Damien Hirst. Parigi: Musee Maillol, 2010.

Nascondi Cerca la differenza e il desiderio nella ritrattistica americana. Washington, DC: National Portrait Gallery, 2010.

Gli anni '80 rivisitati. Collezione Bischofberger. Bielefeld: Kunsthalle Bielefeld, 2010.

Thompson, Mimi. Pop: Art Superstar. Seoul: soma Museum of Art, 2010.

Thompson, Mimi. Keith Haring: Opere selezionate. San Paolo: LitMedia, Caixa Cultural, Rio de Janiero, Brasile, 2010.

American Pop Posters. Amburgo: Museums fur Kunst und Gewerbe and Sammlung Claus vib der Osten, 2010.

Via e Studio: Da Basquiat a Seripop. Vienna: Kunsthall Wien, 2010.

Flint, Lucy, a cura di Keith Haring: 1978-1982. Cincinnati: Contemporary Arts Center; Vienna: Kunsthalle Wien; Norimberga, Germania: Verlag für moderne Kunst Nürnberg; The Keith Haring Foundation, 2010. 

2009

Kolossa, Alexandra, Keith Haring. Colonia: Taschen, 2009.

Le Siecle du Jazz, Musée du quai Branly. Parigi: Skira-Flammarion, 2009.

The Keith Haring Show, Parigi: Gianni Mercurio, Skira-Flammarion, 2009.

Keith Haring, Ulm: Kunsthalle Weishaupt, 2009.

Pop Life: Art in a Material World. Londra: Tate Modern, 2009.

Andy Warhol: l'ultimo decennio. Milwaukee: Milwaukee Art Museum, 2009.

Born in the Street: Graffiti. Parigi: Fondation Cartier, 2009.

Gli Anni 80. Monza: Villa Reale, 2009.

Bijoux D’Artistes. Besançon: Muse du temps, 2009.

Apocalisse Wow! Pop Surrealismo, Neo Pop, Urban Art,. Roma: Museo D’Arte Contemporanea, 2009.

Re-view: Nuove prospettive sulla collezione del Museo Stedelijk. Amsterdam: Stedelijk Museum, 2009.

Mercurio, Gianni, a cura di Keith Haring all over. Mons, Belgio: BAM (Beaux-Arts Mons); Milano: Skira Editore, 2009. 

2008

Gianni, Mercurio, a cura di Keith Haring. Lione: Musée d'art contemporain de Lyon; Milano: Skira Editore, 2008.

Morel, Guillaume, Keith Haring. Supplemento alla mostra speciale, Lione: Museo di Arte Contemporanea; Parigi: Connaissance des Arts, 2008.

Sussman, Elisabeth, Keith Haring. New York: Skarstedt Gallery, 2008.

Chi, Tseng Kwong. Keith Haring: Houston & Bowery Mural. New York: Deitch Projects e Goldman Properties, 2008.

Dietch, Jeffrey, Suzanne Geiss e Julia Gruen. Keith Haring, New York: Rizzoli, 2008.

Coetzee, Mark. Contro ogni previsione: Keith Haring nella collezione della famiglia Rubell. Palm Springs: Palm Springs Art Museum; Miami: Rubell Family Collection, 2008.

2007

Keith Haring. Lussemburgo: Fondation L’Independence; Parigi: JGM Galerie - Monumental Art Project; Parigi: Galerie Enrico Navarra, 2007.

Kuhn, Jonathan. The Outdoor Gallery: 40 Years of Public Art in New York City Parks. New York: City of New York Parks & Recreation, 2007.           

ARTE IN AMERICA: 300 anni di innovazione. Bibao: Guggenheim Museum;  Londra: Merrell Books, 2007.

Keith Haring Graphics. Cesky Krumlov, Repubblica Ceca: Egon Schiele Centrum, 2007.

Carter, Curtis L., Enrico Mascelloni. Keith Haring: Il Murale di Milwaukee. Italia: Skira Editore, 2007.

Attacco di panico! L'arte negli anni del punk. Londra: Barbican Art Gallery, 2007.

Gruen, John. Keith Haring: la biografia autorizzata. Milano: Baldini Castoldi Dalai Editore, 2007.

Il Grande Libro delle Piccole Cose di Nina. Milano: Mondadori, 2007.

Reifenscheid, Beate, a cura di Keith Haring: Life as a Drawing. Monaco di Baviera: Prestel Verlag; Coblenza, Germania: Ludwig Museum im Deutschherrenhaus Koblenz, 2007.

2006

The Downtown Book: The New York Art Scene 1974-1984. New York: Grey Art Gallery, New York University, 2006.

Keith Haring: Il viaggio del bambino radioso. Piemonte, New Hampshire: Bunker Hill Publishing Inc., 2006.

Dove stiamo andando? Selezioni dalla Collezione François Pinault. Venezia: Palazzo Grassi; Milano: Skira Editore, 2006.

New York, New York: 50 anni di arte, architettura, fotografia, film e video. Milano: Skira Editore, 2006.

Motion on Paper. Londra: Ben Brown Fine Arts, 2006.

Weltsprache Abstraktion: Gestalt, Magie, Zeichen. Berlino: Nationalgalerie, 2006.

Quando eravamo giovani. Berkeley e Los Angeles: University of California Press, 2006.

Più veloce! Più grande! Meglio!. Karlsruhe: ZKM Museum fur Neue Kunst; Colonia:Walter Konig, 2006.

2005

Carter, Curtis L. On the Fence: Keith Haring' s Mural for the Haggerty, 1983. Milwaukee: Haggerty Museum of Art;  Marquette: Università, Marquette, 2005

Kino, Daumen. The Flip Book Exhibition. Dusseldorf: Kunsthalle Dusseldorf; Colonia: Snoeck Verlag, 2005.

Keith Haring: Memoria Urbana. Madrid: Fundacion ICO, 2005.

Pittura perfetta: 40 anni alla galleria Hans Mayer. Dusseldorf: Langen Foundation, 2005.

Picturing America: Selections from the Whitney Museum of American Art. Giappone, 2005.

Galloway, David. Sculture di Keith Haring. New York: Deitch Projects; Parigi: Galerie Jerome de Noirmont, 2005.

Galloway, David, et al.  L’Art a la Plage #4: Keith Haring. Parigi, 2005.

Galloway, David. Keith Haring. Londra: Ben Brown Fine Arts, 2005.

Disegno dal Moderno, 1975-2005. New York: Museum of Modern Art, 2005.

Mercurio, Gianni e Demetrio Paparoni. The Keith Haring Show. Milano: Skira Editore, 2005.

Galasso, Alessandra. Keith Haring a Milano. Milano: Johan & Levi, 2005.

Shapiro, David. Keith Haring Disegni da colorare. New York: Robinson Gallery, 2005.

Danza delle Avanguardie: Dipinti, scenografie e costumi da Degas a Picasso, da Matisse a Keith Haring. Milano: Skira Editore, 2005.

2004

Bonafoux, Pascal. Me! Autoritratti del XX secolo. Parigi: Musee du Luxembourg; Firenze: Galleria degli Uffizi; Milano: Skira Editore, 2004.

Coetzee, Mark. Non ho paura. Rubell Family Collection. Londra: Phaidon Press, Ltd, 2004.

Rosolato, Guy. Terzo Festival Internazionale di Scultura di Monte-Carlo. Monaco: Direction des Affaires Culturelles, 2004.

Koshalek, Richard, et al. The Eclectic Eye: Selections from the Frederick R. 2004.

Weisman Art Foundation. Los Angeles: Frederick R. Weisman Art Foundation, 2004.

The Andy Warhol Show, Milano: Triennale di Milano; Milano: Skira Editore, 2004.

Husslein-Arco, Agnes, et al. La Visione di una Collezione. Salisburgo: Museo

der Moderne; Monaco di Baviera: Prestel Verlag, 2004.

Cameron, Dan, et al.  East Village USA. New York: New Museum, 2004.

Kolossa, Alexandra. Keith Haring, Colonia: Taschen, 2004.

Buon compleanno! Parigi: Galerie Jerome de Noirmont, 2004.

2003

Calabrese, Omar, Roberta Cecchi e Piergiorgio Castellani. Tuttomondo: Cronaca di un murale. Pisa: Edizioni ETS, 2003.

Decter, Joshua. Keith Haring. San Paolo: Centro Cultural de Banco, 2003.

La Collezione Daimler Chrysler. Karlsruhe: Museum fur Neue Kunst; Stoccarda: Cantz, 2003.

2002

Davvetas, Demosthenes, Glenn O’Brien e Tama Janowitz. New York, 2002.

Espressione. Norvegia: Bergen Kunstmuseum, 2002.

Made in USA, Oberhausen, Germania: Ludwig Galerie/Schloss, 2002.

Keith Haring: Paradiso e inferno. Karlsruhe: Museum fur Neue Kunst; Stoccarda: Cantz, 2002.

The New York Scene: Selections from the Whitney Museum of American Art at

Municipio. New York: Whitney Museum of American Art, 2002.

Keith Haring: Messaggi brevi. Manifesti 1982-1990. Monaco: Prestel

Verlag, 2002.

2001

Barron, Stephanie. Jasper John a Jeff Koons: quattro decenni di arte dal

Vaste collezioni. Los Angeles: Los Angeles Contemporary Museum of Art; New York: Harry N. Abrams, Inc, 2001.

Crossroads/Incroci: Arte Contemporanea della Collezione Tonelli. Genazzano, Italia: Castello Colonna, 2001.

Decter, Joshua. Tele(visioni). Vienna: Kunsthalle Wien, 2001.

Keith Haring Diarios. Barcellona: Galaxia Gutenberg, 2001.

Keith Haring Diari. Milano: Mondadori Editore, 2001.

Adriani, Götz, a cura di Keith Haring – Heaven and Hell. Karlsruhe, Germania: Museum für Neue Kunst | ZKM Karlsruhe; Ostfildern-Ruit, Germania: Hanje Cantz Publishers, 2001.

Sì, Lydia, Franklin Sirmans e Tate, Greg. Un pianeta sotto un solco: anca

Hop e Arte Contemporanea. New York: Bronx Museum of the Arts, 2001.

2000

Barilli, Renato. Keith Haring, Art e Dossier. Firenze: Giunti, 2000.

Dire AIDS: l'arte nell'era dell'AIDS. Torino: Castello di Rivoli, Milano: Charta Milano, 2000.

BABIES. New York: Bulfinch Press, 2000.

DOGS. New York: Bulfinch Press, 2000.

Scultura dell'Aia 2000: Uomo in movimento. Olanda: L'Aia, 2000.

Keith Haring. Tokyo: Isetan Museum, 2000.

Keith Haring. Helsinki: Amos Anderson Museum, 2000.

Keith Haring. Roma: Chiostro del Bramante; Italia: Electa Milano, 2000.

Keith Haring: Gli anni SVA 1978-1980. New York: School of Visual Arts, 2000.

Keith Haring, Aachen: Ludwig Forum; Milano: Electa, Milano, 2000.

1999

Keith Haring. Londra: Peter Gwyther Gallery, 1999.

La collezione Virginia e Bagley Wright. Seattle: Seattle Art Museum, 1999.

Amore. New York: Bulfinch Press, 1999.

Fuku, Noriko, Amelia Arenas e Takayuki Nasu. Keith Haring. Kyoto: Eki Museum; Okayama: Kurashiki City Art Museum, 1999.

Art Life, Ltd.  Fukushima: Iwaki City Art Museum, 1999.

Galloway, David. Keith Haring–12 Sculture. Parigi: Galerie Jérôme de Noirmont, 1999.

De Noirmont, Jerome, Bernard Lorquin, Francois Boisrond, George Condo,

Herve Halgand, Kamran Diba, Jean-Charles de Castelbajac e Franck 

Bordas. Keith Haring: Prodotto in Francia. Parigi: Musée Maillol, 1999.

Hahn, Otto. Souvenir di Keith Haring. Knokke-le-Zoute, Belgio: Casino Knokke, 1999.

1998

Keith Haring Big. New York: Hyperion Books for Children, 1998.

Keith Haring Ten. New York: Hyperion Books for Children, 1998.

L'arte interpreta la vita: Merce Cunningham/Meredith Monk/Bill T. Jones. Minneapolis: Walker Art Center, 1998.

Weiermair, Peter. Ideale e realtà. Salisburgo: Rupertinum; Zurigo: Edizione Stemmle, 1998.

Die Bibel des 20. Jahrhunderts. Augsburg: Pattloch Verlag und Weltbild Verlag GmbH, 1998.

1997

Sussman, Elizabeth, Keith Haring. New York: Whitney Museum of American Art, 1997.

Keith Haring Journals, New York, Viking-Penguin Press, 1997.

Haring, Keith, Desiree la Valette e Gerdt Fehrle. Keith Haring: Vorrei non dover dormire. Monaco: Prestel Verlag, 1997.

Addio a Berlino? 100 Jahre Schwulenbewegung. Berlino: Schwhules Museum; Akademie der Kunste; Verlag Rosa Winkel, 1997.

Marshall, Richard. In Your Face: Keith Haring, Jean-Michel Basquiat, Kenny Scharf. New York: Leo Malca, 1997.

Oliva, Achille Bonito, Jack Stewart, Enrico Pedrini, Wolfgang Becker, Vittoria Coen, Greg Tate, Luca Guadagnino, Giovanni Spagnoletti, Pier Giorgio Castellani. American Graffiti. Napoli: Museo del Castelnuovo; Roma: Chiostro del Bramante, 1997. 

Galloway, David. Keith Haring su Park Avenue. New York: André Emmerich Gallery, 1997.

1996

Keith Haring Journals, New York: Viking-Penguin, 1996.

Osterwold, Tilman. Keith Haring: I dieci comandamenti. Kassel: Kunsthalle Fridericianum, 1996.

1995

Anderson-Spivy, Alexandra. Keith Haring: Works on Paper 1989. New York: Andre Emmerich Gallery; Estate of Keith Haring, 1995.

In a Different Light: Visual Culture, Sexual Identity, Queer Practice, San Francisco: City Lights Books, 1995.

From Beyond the Pale: Art and Artists at the Edge of Consensus. Dublino: Irish Museum of Modern Art, 1995.

Jahrhundert, Unser. Menschenbilder-Bilderwelten, Colonia: Museum Ludwig. Monaco: Prestel Verlag, 1995.

Fineberg, Jonathan. Mit dem Auge des Kindes. Lenbachhaus, Kunstbau, Munich e Kunstmuseum Bern. Stoccarda: Verlag Gerd Hatje, 1995.

Temporaneamente posseduta: la collezione semipermanente. New York: New Museum of Contemporary Art, 1995.

1994

Celant, GCelant, Germano e Ida Gianelli, a cura di. Keith Haring. Milano: Edizioni Charta; Sydney: Museum of Contemporary Art, 1994. 

1993

Celant, Germano. Keith Haring: una retrospettiva. Tokyo: Mitsukoshi Museum of Art, 1993.

Haring, Keith e William Burroughs. Apocalisse. Parigi: Le Dernier Terrain Vague, 1993.

Littmann, Klaus e Jehle Werner. Keith Haring, Edizioni su carta, 1982-1990, The Complete Printed Works. Stoccarda: Edizioni Cantz, 1993.

1992

Atkins, Robert e Thomas Sokolowski. Dai media alla metafora: l'arte

AIDS. New York: Independent Curators, Inc., 1992.

Blinderman, Barry, William Burroughs, Timothy Leary, Maarten Van De Guchte e Vince Aletti. Keith Haring: Futuro primordiale. New York: Abbeville Press, 1992.

Celant, Germano, Keith Haring. Monaco: Prestel Verlag, 1992.

Provenendo dalla metropolitana. Olanda: Groninger Museum, 1992.

Kurtz, Bruce, Keith Haring, Andy Warhol, Walt Disney. Phoenix: Phoenix Museum of Art, 1992.

Il potere della città/La città del potere. New York: Whitney Museum of American Art, 1992.

Rose, Bernice. Allegorie del Modernismo. New York: Museum of Modern Art, 1992.

1991

Biennale. New York: Whitney Museum of American, Art; W.W. Norton, 1991.

Compassione e protesta: recente arte sociale e politica della famiglia allargata

Collezione. San Jose: San Jose Museum of Art, 1991.

Cruciformed: Immagini della Croce dal 1980. Celveland: Cleveland Center for Contemporary Art, 1991.

Gruen, John. Keith Haring: la biografia autorizzata. New York: Simon & Schuster, 1991.

I Love Art. Tokyo: Watari-Um, 1991.

In the Vernacular: Interviews at Yale with Sculptors of Culture. New Haven: Yale University, 1991.

Les Couleurs D'Argent. Parigi: Musee de la Poste, 1991.

Meller, Susan e Joost Elffers. Disegni tessili: 200 anni di storia europea e

Fantasie Americane per Tessuti Stampati. New York: Abrams, 1991.

Olmedo, Guillermina. Mito e magia in America: gli anni '80. Monterrey: Museo d'arte contemporanea, 1991.

Storr, Robert. Devil on the Stairs: Looking Back at the 80s. Philadelphia: Institute of Contemporary Art, 1991.

Updike, John. L'arte di Topolino. Los Angeles: Disney Publications, 1991.

1990

Blinderman, Barry, William Burroughs, Timothy Leary, Maarten Van De Guchte e Vince Aletti. Future Primeval. Normal: University Galleries, University of Illinois, 1990.

The Last Decade: American Artists of the 80s. New York: Tony Shafrazi Gallery, 1990.

Keith Haring: una mostra commemorativa. New York: Tony Shafrazi Gallery, 1990.

Haring, Keith. Contro ogni previsione. Rotterdam: Bebert Publishing; New York: Mr. & Mrs. Donald Rubell, 1990.

K. Haring, Ginevra: Gallery 56, 1990.

Disegni della metropolitana. Berlino: Galerie Soone; Edizione Achenbach, 1990.

1989

Palla Otto. Keith Haring. Tokyo: Kyoto Shoin, 1989,

1988

ALS, Hilton. Collaborazioni: Andy Warhol, Jean-Michel Basquiat. Londra: Mayor Rowan Gallery, 1988.

Cameron, Dan. Keith Haring 1988. Van Nuys: Martin Lawrence Limited Editions, 1988.

Robert Rosenblum, Il cane nell'arte dal rococò al postmodernismo. New York: Harry N. Abrams, 1988.

1987

Blistene, Bernard. L'Époque, La Mode, La Morale, La Passion. Aspects de l'Art

d'Aujourd'hui, 1977–1987. Parigi: Centre Georges Pompidou, 1987.

Bussman, Klaus e Kasper Konig. Skulptur Projekte nel Munster 1987. Colonia: Dumont Buchverlag, 1987.

Fehlemann, Sabine e Raimund Thomas. Kunst aus den achtziger Jahren. Monaco: AII Art Forum Thomas, 1987.

Fox, Howard N. Avanguardia negli anni Ottanta. Los Angeles: Los Angeles County Museum of Art, 1987.

Frank, Peter e Michael McKenzie. Nuovo, usato e migliorato: arte per gli anni '80. New York: Cross River Press, 1987.

Goodman, Cynthia. Visioni digitali: computer e arte. New York: Harry N. Abrams, 1987.

Spiel, Hilde, Luna Luna. Monaco: Wilhelm Heyne Verlag, 1987.

Wagstaff, Sheena. Iconoclastia comica. Londra: Institute of Contemporary Art. 1987.

1986

Deitch, Jeffrey. Keith Haring: Paintings, Drawings and Vellum. Amsterdam: Stedelijk Museum, 1986.

Dickhoff, Wilfried, ed. Che cos' è.  New York: Tony Shafrazi Gallery, 1986.

Hager, Steven. Art After Midnight: The East Village Scene. New York: St. Martin' s Press, 1986.

Hunter, Sam, ed. An American Renaissance: Painting and Sculpture Since

1940. New York: Abbeville Press, 1986.

1985

Belsito, Peter, a cura di Notes from the Pop Underground. Berkeley: The

Last Gasp of San Francisco, 1985.

Froment, Jean-Louis, Brion Gysin e Sylvie Couderc. Keith Haring: Peintures,

Sculptures et Dessins. Bordeaux: Musée d'Art Contemporain de Bordeaux, 1985.

Gorgoni, Gian Franco. Oltre la tela. New York: Rizzoli International Publications, 1985.

Pailhas, Roger, Jean-Louis Marcos e Marcellin Pleynet. New York 85. Marsiglia: ARCA Centre d'Art Contemporain, 1985.

Warhol, Andy. America. New York: Harper & Row, 1985.

1984

Freeman, Phyllis, Eric Himmel, Edith Pavese e Anne Yarowsky, a cura di. New Art. New York: Harry N. Abrams, 1984.

Hagenberg, Roland. Senza titolo 84. New York: Pelham Press, 1984.

Hager, Steven. Hip-Hop. New York: St. Martin' s Press, 1984.

Haring, Keith. Arte in transito. New York: Harmony Books; ed. giapponese (1986), Tokyo: Kawade Shobo Shinsha, 1984.

Hopkins, Henry. La condizione umana. San Francisco: San Francisco Museum of Art; Washington, d.C.: Smithsonian Institution, 1984.

Marquez, Fidel. Nuovi atteggiamenti: Parigi/New York. Pittsburgh: Pittsburgh Center for the Arts, 1984.

Rubin, William, ed. Primitivismo. New York: Museum of Modern Art, 1984.

Miller, Robert e Dorothy Rosenblum. Art at Work: The Chase Manhattan Collection. New York: E. P. Dutton, 1984.

1983

Honnef, Klaus, Back to the U.S.A. Bonn: Rheinisches Landesmuseum and Rheinland-Verlag, 1983.

Giménez, Carmen. Tendencias en Nueva York. Madrid: Palacio de Velázquez, 1983.

Shafrazi, Tony. Campioni. New York: Tony Shafrazi Gallery, 1983.

1982

Cortez, Diego. La pressione di dipingere. New York: Marlborough Gallery, 1982.

Inondazione, Richard. Keith Haring. Rotterdam: Rotterdam Arts Council, 1982.

Fuchs, RH, Coosje van Bruggen, Germano Celant, Johannes Gachnang, Gerhard Storck e Walter Nikkels. Documenta 7. Kassel: Documenta GmbH, 1982.

Haring, Keith. Disegni: Keith Haring. New York: Appearances Press, 1982.

Pincus-Witten, Robert, Jeffrey Deitch e David Shapiro. Keith Haring. New York: Tony Shafrazi Gallery, 1982.

 

Articoli e recensioni selezionati

2019

Keener, Katherine. “Tate Liverpool features Keith Haring in major retrospective,” Art Critique, 29 giugno 2019.

Harris, Gareth. “Aids, crack and Ronald Reagan: Keith Haring show heads to Liverpool,” The Art Newspaper, 11 giugno 2019.

Sawyer, Miranda. "’Il pubblico ha diritto all'arte’: la gioia radicale di Keith Haring", The Guardian, 2 giugno 2019.

2018

Brown, Kate. "Keith Haring' s Art Has a Secret Language – Here' s How to Decode His Most Powerful Symbols", artnet News, 20 marzo 2018.

2017

Delistraty, Cody. "Rescuing Keith Haring' s ‘Tower’", Modern Painters, ottobre 2017.

 

The Art Award