Home Artisti John Ferry

Kooness

John Ferry


United Kingdom

8 Opere in mostra

Rappresentato da

Categorie

Opere di John Ferry

Mid-Century Modern X2 #2

2019

Dipinti , Olio

12.7 x 41.91cm

Contatta per il prezzo

Detroit #3

2020

Dipinti , Olio

34.92 x 19.05cm

Contatta per il prezzo

Modern #4

2020

Dipinti , Olio

15.24 x 27.94cm

Contatta per il prezzo

Modern X2 #2

2019

Dipinti , Olio

14.6 x 41.91cm

Contatta per il prezzo

Station #3

2019

Dipinti , Olio

19.05 x 40.64cm

Contatta per il prezzo

Mid-Century Modern X2 #1

2019

Dipinti , Olio

12 x 38.75cm

Contatta per il prezzo

Modern #10 a

2019

Dipinti , Olio

27 x 32.38cm

Contatta per il prezzo

Modern X2 #1

2019

Dipinti , Olio

165 x 419cm

Contatta per il prezzo


"Le opere di Ferry rivelano la bellezza estetica degli ambienti urbani trascurati e dimenticati e ritraggono brillantemente il ciclo di cambiamento nelle nostre città", ha affermato Will Hipps, direttore del Museo d'arte e della Galleria presso la Kennesaw State University.

I dipinti di John Ferry si ispirano al suo amore per l'architettura e per la pittura. Anche se i suoi dipinti, Ferry ha esplorato l'architettura urbana delle città in cui ha vissuto, luoghi come Decatur, IL, dove è cresciuto, Kansas City, New York e Baltimora. In quelle opere, l'energia industriale sbiadita della diciannovesima e della ventesima città, con la sua storia di decadimento e rinnovamento, ha ispirato la visione di Ferry.
Oggi, Ferry vive in una casa di metà secolo e la sua ispirazione deriva da un'esplorazione dell'architettura di quel tempo progettata da architetti che guardano al futuro, Mies van der Rohe, Marcel Breuer e altri. Questa architettura, in gran parte del sobborgo, è la base per la sua nuova serie di dipinti. L'architettura di metà secolo esprime l'ottimismo, i sogni e gli ideali di un particolare periodo della storia americana, il marchio di metà secolo, e fornisce una struttura quasi perfetta per Ferry per continuare a esplorare la sua esperienza vissuta attraverso il colore, la trama, lo spazio e la luce.
John Ferry è attualmente professore associato, Illustration, presso il Kansas City Art Institute. Ferry ha conseguito un MFA presso la School of Visual Arts di New York e un BFA presso il Kansas City Art Institute.Il suo lavoro fa parte della collezione del Nerman Museum of Contemporary Art, Overland Park, KS; The Wichita Center for the Arts, KS; Hallmark Cards, Inc., Kansas City, MO; Federal Reserve Bank, Kansas City, MO; DST Systems, Kansas City, MO; American Century, Kansas City, MO e molti altri.

"Negli ultimi 20 anni, il mio lavoro si è concentrato sulla documentazione delle varie città in cui ho vissuto,...città come Decatur, IL, dove sono nato, a Kansas City, New York e Baltimora. Uso l'architettura delle città come punto di partenza per esplorare la mia visione di pittore di paesaggi industriali urbani. 
La mia nuova serie di dipinti è un tributo al mio apprezzamento e amore per l'architettura moderna di metà secolo. Attualmente vivo in una casa moderna di metà secolo a Prairie Village, KS, la nostra seconda casa costruita "Drummond".L'interesse di mio padre per Frank Lloyd Wright e la storia e l'impatto visivo della sua architettura, hanno indubbiamente contribuito a far nascere il mio interesse.Sono cresciuto in una casa direttamente sul retro di una casa originale disegnata da Frank Lloyd Wright, #2 Millikin Place. C'erano tre case progettate dal signor Wright e dal suo studio all'interno di questo stesso isolato. Mio padre faceva tour di quartiere e descriveva le influenze dello stile prateria di Wright. Queste case hanno fornito un ambiente ricco,… a cui continuo a tornare per ispirazione e istruzione. Vedrete nella mia recente serie di dipinti molte versioni di scene simili che esplorano composizione, dramma, colore, luce e spazio. Ho anche incluso un paio di dipinti degli strumenti di mio nonno Oscar Bardelmeier. Era un artigiano straordinario e si prendeva molta cura delle sue provviste. Ho cercato di onorare la sua maestria con la mia esecuzione.

Sono stato influenzato da molti artisti e movimenti artistici. A partire da Richard Diebenkorn e il gruppo di arte figurativa Bay Area a Willem de Kooning e gli espressionisti astratti e più recentemente Charles Sheeler e il movimento Precisionism.
Come pittore sono molto interessato a studiare e leggere di artisti e storia dell'arte. Durante il mio terzo anno di college, mi sono stati mostrati due dipinti di forbici di Richard Diebenkorn.Anche se ho avuto la fortuna di vedere la Cappella Sistina, la Gioconda e La Grande Jatte, nulla mi ha mosso o ispirato come quelle forbici. Ho dipinto cattivi esempi di forbici tutto il giorno quel giorno, ma sono stato spinto a dipingere. Da allora ho cercato le mie "forbici". Credo di averle trovate nei miei quadri di paesaggio urbano ispirati all'architettura delle città in cui ho vissuto ”.