To Dream, to Collect

Follow

Paolo Masi

1933 Florence, Italy

2 Works exhibited

Current location

Florence

Represented by

Share


  • About the Artist
  • Curriculum Vitae
  • Bibliography

Paolo Masi was born in 1933 in Florence. He lives and works between Florence and Berlin.

After the first informal experiences of the fifties, from the sixties he began to work "transforming" the materials.

In the seventies Masi partecipated in two Pittura Analitica exhibitions (I colori della pittura, Galleria Il Milione Milano 1976). During this time he occasionally lived in NY and he turns his attention to the simpler urban elements, like manholes, walls, floors… that he reproduces with Polaroid and with frottage. Through these works he approaches minimalism.

Also in the seventies Masi started two of his famous series: the “Cartoni” series, where he uses many different signs and techniques on this unusual support such as corrugated fiberboard, and the “Tessiture” series, abstract paintins on canvas sewn with cotton threads.

Among the numerous exhibitions, he participates in the 1978 Venice Biennale and in the 1986 Rome Quadrennial.

Solo Exhibition

1960

La Strozzina, Palazzo Strozzi, Firenze.

1961

Galleria Vigna Nuova, Firenze.

1963

Galleria Cenobio, Milano.

1965

Galleria L’Aquilone, Firenze.

1971

Galleria Duemila, Bologna.

1972

Galleria Schema, Firenze.

1973

Galleria Christian Stein, Torino.

1974

Galleria La Polena, Genova.

Flash Art Information, Milano.

1975

Galleria II Sole, Bolzano.

Galerie Thomas Keller, Starnberg, Monaco

di Baviera.

Galerie d+c Mueller-Roth, Stoccarda.

Per conoscenza, Zona, Firenze.

Galleria Primo Piano, Roma.

1976

Cartoni, Galleria Ariete, Milano.

Galerie Dany Keller, Starnberg, Monaco

di Baviera.

1977

Galleria Primo Piano, Roma.

Galleria La Polena, Genova.

Galerie d+c Mueller-Roth, Stoccarda.

Galerie Lydia Megert, Berna.

Monografie, Zona, Firenze.

1978

Galleria Primo Piano, Roma.

XXXVIII Esposizione Internazionale d’Arte.

La Biennale di Venezia.

Galerie d+c Mueller-Roth, Stoccarda.

1979

Galleria Schema, Firenze.

Galerie Dany Keller, Starnberg, Monaco

di Baviera.

Galerie Lydia Megert, Berna.

Galleria Primo Piano, Roma.

1980

Galleria Primo Piano, Roma.

Galerie Lydia Megert, Berna.

Salone Villa Romana, Firenze.

Galleria Ariete, Milano.

1982

Galleria Primo Piano, Roma.

1983

Galerie Lydia Megert, Berna.

Vivita, Firenze.

1985

Made in Florence, Sala d’Arme, Palazzo

Vecchio, Firenze.

Quadriennale di Roma.

1986

Galleria Primo Piano, Roma.

1987

Galleria La Piramide, Firenze.

Galerie Lydia Megert, Berna.

1988

Galleria La Polena, Genova.

1989

Galleria Primo Piano, Roma.

1991

Galleria La Polena, Genova.

1993

Centro d’arte Spaziotempo, Firenze.

1994

venticinquemetripercinque, instaIlazione

a Santa Verdiana, Firenze.

1999

Centro d’arte Spaziotempo, Firenze.

2000

Base Progetti per l’arte, Firenze.

Centro d’arte Spaziotempo, Firenze.

2001

Galleria Primo Piano, Roma.

2002

Galleria La Corte, Firenze.

Centro d’arte Spaziotempo, Firenze.

2003

Villa Vogel - in collaborazione con Centro Pecci Prato, Firenze.

2004

Focus Collezioni, Centro Pecci, Prato.

2005

Premio ex/Equo per la produzione artistica

nello spazio pubblico - Conferenza

regionale toscana per la cultura contemporanea.

Percorso colore segno, a cura di Jacopo

Ricciardi, Installazione Aeroporto Leonardo

da Vinci, Fiumicino, Roma.

Magazzino delle trasparenze, Quarter,

Firenze.

2007

Paolo Masi Frottage, La corte arte contemporanea, Firenze.

2009

Paolo Masi, Frittelli Arte Contemporanea,

Firenze.

2010

Casualità controllata, Villa Romana,

Firenze.

2013

La responsabilità dell’occhio, Frittelli Arte

Contemporanea, Firenze.

Riflessioni Riflesse, installazione site

specific, Civitella in Val di Chiana.

2014

Paolo Masi, aller Art Bludenz, Bludenz.

Paolo Masi. In ordine sparso, Museo d’Arte

contemporanea, Lissone.

Paolo Masi cartone - cannetè - colorato,

La Corte arte contemporanea, Firenze.

Paolo Masi. Invaders e altre storie, Fondazione Mudima, Milano.

1974 - 2014 Paolo Masi, Galleria Studio

G7, Bologna.

Riflessioni Riflesse, installazione site

specific, Basilica di Sant’Ambrogio,

Milano.

Riflessioni Riflesse, installazione site

specific, Corriere della Sera, Milano.

2015

Polaroid a Bologna, Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio – Sala Cubiculum, Bologna.

2016

Camminate come figli della luce, installazione site specific, Chiesa di Sant’Eufemia, Verona.

Riflessioni riflesse, installazione site specific, Piazza San Fedele, Milano.

2017

Moduli, Gian Marco Casini Gallery, Livorno.

Tracce e segni, Respublica Galleria d’arte democratica, Veneria Reale (TO)

Rivelazioni delle superfici, Fondazione Giovani Leoni, Mirano (VE)

2018

Cartoni 1975/2014, GlobArt Gallery, Acquiterme (AL)

Doppio Spazio, Museo Maga, Gallarate (VA)

Paolo Masi. Qui, Le Murate, Firenze

 

2019 

 

Rewind, Gian Marco Casini Gallery, Livorno

 

Esposizioni collettive

1959

Baldi, Fallani, Guarneri, Masi, Verna. Cinque

informali a Firenze , Introduzione Alberto Boatto. Galleria Numero, Firenze.

1960/1961

Mostre dibattito itineranti su “Nuova tendenza” negli spazi del politico.

1962

Bargoni, Biggi, Guarneri, Masi, Pace. Nuova

tendenza, Palazzo Pretorio, Prato.

Premio Termoli, Termoli.

Premio San Fedele, Milano.

Premio Fiorino, Firenze.

1963

Gruppo Settanta. Arte e comunicazione,

Forte Belvedere, Firenze.

Prima mostra mercato delle gallerie, Palazzo Strozzi, Galleria Quadrante, Firenze.

1964/1966

Partecipa al collettivo della Galleria L’Aquilone.

Strutture audiovisive , Firenze.

Strutture significanti, Casa della cultura,

Livorno.

Proposte di Spazio Concreto, Conservatorio

L. Cherubini, Firenze.

Ipotesi Linguistiche Intersoggettive, Centro

Proposte, Firenze

Indicazioni 66, Chiostri del Carmine, Firenze.

1967

Da vita - con Baldi, Lecci, Nannucci - al

Centro Ricerche Estetiche F Uno, Firenze.

Museo Sperimentale d’arte contempora·

nea, Galleria Civica d’arte moderna,Torino.

1968

Baldi, Lecci, Nannucci, Masi. Quattro correlatori della cromoplasticità segnaletica,

Studio 2B, Bergamo.

km 149.000.000, Palazzo dei Diamanti,

Ferrara.

Atelier 212, Belgrado.

Galleria Flori, Firenze.

Galleria Sincron, Brescia.

1969

Latitudine/Longitudine, Marciana, Isola

d’Elba.

Klub Konkretistu, Karlovj Varj (Rep. Ceca)

Rassegna internazionale, Acireale.

Galerie Disque Rouge, Bruxelles

Ventunoundicisessantanove, Galleria

Diagramma, Milano.

1970

Centro Ricerche Estetiche F Uno , Sincron,

Brescia.

Multibox, Mana Art Market, Montepulciano.

Multibox, Galleria Diagramma, Milano

Cromointerferenzeriflesse, con L. Baldi,

Intervento sulla città e sul paesaggio,

Zafferana Etnea.

Arte e critica, Palazzo del Comune, Modena

1971

Nuovi termini di riferimento per il linguaggio artistico, Galleria d’arte Moderna, Palazzo

Pitti, Firenze.

Multipli, Galleria Duemila, Bologna.

1972

Nova/arte moderna, Giovanni Nesti,

Prato.

1973

Firenze Verifica 1945/1965, Premio del

Fiorino, Fortezza da Basso, Firenze.

1974

Returned to sender, Galleria Schema,

Firenze.

Kolnischer Kunstverein , Flash Information,

Colonia.

1975

Primo Piano, Roma.

1975/85

Dirige con altri artisti lo spazIo no-profit

di Zona, Firenze.

1976

Galerie Portraits d+c Mueller-Roth, Stoc·

carda.

Arte Cronaca, Castello dei Conti Guidi,

Vinci.

I colori della pittura. Una situazione europea,

Istituto latino-americano, Roma.

Galleria II Milione, Milano.

Arte e Altro, Salone Annunciata, Milano.

Exempla edizioni, Firenze.

Libro Opera, Biblioteca Pietro Thouar,

Firenze.

1977

Mater Materia, Zona, Firenze.

Galleria Schema, Firenze.

Manumission, Studio Franca Pisani, Firenze.

Chartae Papers, a cura di Itala Mussa, Studio Nino Soldano, Milano e Belgrado.

ArteFiera Bologna, Galleria La Polena.

Art Fair Köln, Galerie d+c Mueller-Roth

Art Fair Basel, Galerie Lydia Megert e Galleria Primo Piano

Premières rencontres internationales

d’art contemporaine, Montréal

1978

Materiali/Memoria. Artists’ books cento

libri d’artista.

Biennale della Grafica, Palazzo Strozzi,

Firenze.

Formato libero, Palazzo Vecchio,

Firenze.

Radovi na papiru: manuelnost i tautaologija,

Salon Muzeja, Belgrado.

Expo Arte Bari, Galleria Schema, Firenze.

Arte Fiera Bologna, Galleria Schema, Firenze.

Art Sale, Galleria Primo Piano, Roma.

1979

Cent Livres d’artistes italiens, Bibliothèque Nationale, Parigi.

Mater materia, Zona, Firenze.

1980

Palazzo di città, Acireale.

Kunstlerbucher, Frankfurter Kunstverein,

Francoforte.

Galerie Circulus, Bonn.

Zonaradio, Zona, Firenze.

Erweitert Fotographie Wiener Secession,

Vienna.

Ausstellung in Kunstlerhaus, Amburgo.

1982

Nuovi aspetti dell’astrazione in Toscana,

Galleria comunale d’arte moderna, Forte

dei Marmi (Lu).

1983

Nuovi aspetti dell’astrazione in Toscana,

Palazzo Pretorio, Certaldo.

Colore, Galleria La Piramide, Firenze.

Galleria Rinaldo Rotta, Genova.

1984

Réf84, Palud, Losanna.

Mezzaluna, 1295 third avenue, New York.

1985

Colore=Natura/Pensiero, Palazzo Pretorio,

Certaldo.

Livres d’artistes, Centre Georges Pompidou,

Parigi.

1986

XI Quadriennale, Roma

Il Museo Sperimentale di Torino. Arte italiana degli anni Sessanta nelle collezioni

della Galleria Civica d’Arte Moderna, Castello di Rivoli.

“A.P.” artists photographs, Zona archives,

Marciana, Isola d’Elba.

1987

Arte Oggi, Casa del Masaccio, S. Giovanni

Valdarno; Sala d’arme, Impruneta; Fortezza medicea, Cortona; Maryland Institute

of Arts, Baltimora, Usa.

Firenze per l’arte moderna, Forte Belvedere,

Firenze.

Nuove Proposte, Milano.

Exchange, Teatro di Settignano.

1988

Autoritratto come non ritratto, Artefiera,

Bologna; Galleria Comunale, Ravenna.

Le collezioni difficili, Fortezza da Basso,

Firenze.

Premio internazionale d’arte contemporanea città di Campobello di Mazara,

Campobello di Mazara (Trapani).

1989

Far Libro, Gabinetto stampe, Biblioteca

Nazionale e Forte Belvedere, Firenze.

Pagine/Libri, Galleria Cavellini, Brescia.

1990

ArteFiera, Roma, Centro d’arte Spaziotempo.

L’incrocio dei venti, mostra di opere

d’arte contemporanea donate all’Unione

italiana per la lotta alla distrofia muscolare,

Sala dell’Accademia delle arti del

disegno, Firenze.

1991

Art Fair Basel, Galleria La Polena.

Mt. 242 sul livello del mare, Palazzo Surbone, Montescudaio.

Presenza delle avanguardie a Firenze dal

‘47 ad oggi, Centro d’arte Spaziotempo,

Firenze.

Vinicio Berti - Riccardo Guarneri - Paolo

Masi, Galleria La Polena, Genova.

1992

Galleria Margiacchi, Arezzo.

Borsa di studio del Comune di Monaco di

Baviera.

1993

Attualissima, Centro d’arte Spaziotempo,

Firenze.

Art Fair Bruxelles, Galleria Primo Piano.

Art Fair Basel, Galleria La Polena.

1995

25 Jahre Galerie fon mir aus... , Galerie

Dany Keller, Monaco di Baviera.

Art-Land no Art-Land si, Chiesa San Carlo

dei Barnabiti, Firenze.

Lapis, a cura di Marco Magnani, Palazzo

Pou Salit, Alghero.

Figure della pittura. Arte in Italia

1956 - 1968, Palazzo Sarcinelli, Conegliano.

Centro d’arte Spaziotempo, Firenze.

1997

Economia Domestica, a cura di Maurizio

Poli, Caterina Gualco, Genova.

Accadde in Toscana 2 - le arti visive dal

1941 ai primi anni 70, Palazzo Ducale,

Massa.

1998

Paesaggi del non luogo, a cura di Nicola

Micieli, Logge di Palazzo Pretorio, Volterra.

Palazzo Sarcinelli 1988 -1998. Una donazione per un nuovo museo, Conegliano.

Correnti Alternate. Un itinerario dal ‘47 al

‘60, Centro d’Arte Spaziotempo, Firenze.

1999

L’immagine e la parola. Piero Santi e l’arte

a Firenze dal 1950 al 1975, Galleria

d’arte Moderna e Contemporanea, San

Gimignano.

1998/2006

Dirige con altri artisti lo spazio di Base,

Firenze.

2001

Boom!, Manifattura Tabacchi, Firenze.

Museo d’arte Bargellini, Pieve di Cento.

2002

La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Raffaele De Grada in mostra, Musei

Civici di San Gimignano.

Continuità Arte in Toscona 1945 - 1967,

Palazzo Strozzi, Firenze e Palazzo Fabroni,

Pistoia.

2003

Pittura analitica - una ricognizione storica.

Italia 1966 - 1978, Museo A. Bozzola, Castello Visconteo - Sforzesco, Galliate.

Fiamma Vigo e Numero, Archivio di Stato,

Firenze.

Zona People 1974 -1985 No-profit art space Firenze, Mamco - Musée d’Art Contemporaine, Ginevra.

2005

Galleria La Corte, Firenze.

Un secolo di arte italiana. Lo sguardo

del collezionista. Opere dalla Fondazione

VAF, MART, Rovereto.

2006

Cosa vedi, Alberto?, D’A Spazio d’arte,

Empoli.

Frittelli Arte contemporanea, Firenze.

In Progress, installazione permanente,

Patrizia Pepe, Prato.

The age of metamorphosis: european

art highlights from the Centro Pecci Collection, MoCA, Shangai.

2007

Pittura/Materiale, Frittelli Arte Contemporanea, Firenze.

Pittura analitica, MART, Rovereto.

Pittura analitica. I periodi italiani 1970 – 1980, Museo della Permanente, Milano.

2008

Pittura aniconica 1968 - 2007, Casa del

Mantegna, Mantova.

Ventiperventi, Globart Gallery, Acqui Terme.

15x15 -15 gallerie 15 artisti, Forte di Belvedere, Firenze.

Pittura - pittura e Astrazione. Arte e linguaggio negli anni ‘70, Fondazione città

di Cremona, Cremona.

Festival delle lettere, Teatro Dal Verme,

Milano.

Astrattismo a Viareggio, dal dopoguerra

ad oggi, Associazione Caleidoscopio, Villa

Paolina, Viareggio.

2009

Top Applications Award, Triennale di Milano,

Milano.

Struttura-Pittura. I protagonisti e le opere,

a cura di Maurizio Cesarini, Palazzo del

Duca - MUSINF, Senigallia.

2010

Alla Maniera d’Oggi. Base a Firenze, Museo

di San Marco, Chiostro e Sala del Capitolo,

Firenze.

Niente da vedere tutto da vivere, Biennale

Internazionale di scultura di Carrara, Istituto

del marmo Pietro Tacca, Carrara.

2011

Nino Soldano. Vita da gallerista, Fabbriche Chiaramontane, Agrigento.

Nel frattempo. Meanwhile, Mercato della

frutta, Valeggio sul Mincio.

2012

Un ritrovarsi amichevole e piacevole, Galleria Il Ponte, Firenze.

Uncover, a cura di Francesca Lombardi,

Lato, Prato.

2015

Pittura Analitica ieri e oggi, 1a parte – Primo Marella Gallery, Milano.

Pittura Analitica ieri e oggi, 2a parte – Primo Marella Gallery, Milano.

Pittura Analitica ieri e oggi, Primae Noctis Gallery, Lugano.

2016

Pittura Analitica, Mazzoleni Art, London.

The Indipendent. Base, MAXXI, Roma.

Versus, Galleria Civica, Modena.

La Torre di babele, Centro Pecci –

ex Fabbrica Lucchesi, Prato.

Interrogare lo spazio, Ferrarin Arte, Legnago (VR)

2017

Analitica-mente, Galleria Respublica, Venaria (TO)

Pittura Analitica Ieri e oggi, Mazzoleni Art, Torino

A lenta percezione. Protagonisti della Pittura Analitica, Palazzo della Pescheria, Verona

Lucio Fontana e l’annullamento della Pittura, Palazzo Salmatoris, Cherasco (CN)

2018

Pittura Analitica. Origini e continuità, Ferrarin Arte, Legnago (VR)

Senza Cornice, Studio G7, Bologna

Paolo Masi "La responsabilità dell'occhio", Gli Ori, Pistoia 2013

Paolo Masi, Vallecchi editore, Firenze 1985

Paolo Masi "Tracce sul territorio 1979 Polaroid/disegni", Carlo Cambi Editore 2015

Paolo Masi "Moduli", ed. Gian Marco Casini Gallery, Livorno 2017

Paolo Masi "Rewind", ed. Gian Marco Casini Gallery, Livorno 2019

I Cartoni di Paolo Masi, Ideaazione editore, Mogliano Veneto (TV) 2016

Works by Paolo Masi

Order by

1980

40 x 40 x 4 cm

2400,00 €

1975

60 x 60 cm

10000,00 €

Newsletter

I read the Privacy Policy and I consent to the processing of my personal data